TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

100mila treni nella galleria di base del Gottardo

E-mail Stampa PDF

Il 5 marzo 2019 il centomillesimo treno ha attraversato il tunnel ed era un convoglio merci gestito da Hupac e operato da SBB Cargo International. Puntuali i cantieri del Ceneri.

Gottardo galleria treno merci prova gennaio 2016Dalla sua apertura al traffico commerciale, avvenuta nel dicembre del 2016, la galleria di base del San Gottardo è sarta attraversata da oltre 100mila treni. Per la precisione, la compagnia ferroviaria SBB Cargo International comunica che il centomillesimo convoglio è transitato il 5 marzo ed è stato trainato da un suo locomotore per conto dell'operatore intermodale Hupac. In questo periodo, aggiunge la società, "i treni sono circolati regolarmente attraverso la galleria, salvo poche eccezioni. Infatti, in alcuni casi si sono verificati malfunzionamenti ai veicoli o agli impianti della galleria, per cui è stata necessaria la deviazione dei treni lungo la linea panoramica. Soltanto in singoli casi è stato necessario trainare i treni fuori dalla galleria e soltanto in un caso si è trattato di un treno viaggiatori".
Nel 2018, la maggior parte dei treni (59%) che ha viaggiato nella galleria di base trasportava merci, con una punta di 120 convogli al giorno (a fronte di un traffico medio giornaliero compreso tra 130 e 160 treni). La domanda è aumentata lo scorso anno anche a causa della chiusura di sei mesi della linea su Luino per lavori di potenziamento e di quella della ferrovia del Reno a Rastatt per una frana. Oggi operano su questo asse ferroviario sei compagnie. Nonostante "i tempi di percorrenza attraverso la galleria e sull'intera linea di transito attraverso la Svizzera possono così essere rispettati e, in alcuni casi, addirittura ridotti", SBB Cargo International afferma che "è necessario ottimizzare ulteriormente i tempi del trasporto transfrontaliero".
Il prossimo passo è l'apertura della galleria di base del Ceneri, prevista per la fine del 2020. I lavori proseguono secondo il programma e a gennaio 2019 era stato installato il 70% degli impianti di tecnica ferroviaria. Quando aprirà anche il Ceneri, la Svizzera avrà completato il progetto della "ferrovia di pianura", aprendo anche il corridoio dei quattro metri tra Chiasso e Basilea. Sull'intero percorso potranno viaggiare (cosa che fanno già ora sotto il Gottardo) convogli fino a 1 700 tonnellate da nord a sud e fino a 1 400 tonnellate da sud a nord trainati da una sola locomotiva a quattro assi.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1270

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed