TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Norberto Achille lascia presidenza di Ferrovie Nord Milano

E-mail Stampa PDF

La mattina di martedì 19 maggio 2015, il presidente della società ferroviaria lombarda ha annunciato le dimissioni, dopo il provvedimento cautelare emesso dalla Magistratura per peculato e truffa aggravata.


Norberto Achille FNMSecondo gli inquirenti, Achille avrebbe utilizzato dal 2008 al 2014 fondi dell'azienda per spese private, per un totale di 600mila euro. Lunedì 17 maggio, i Carabinieri hanno notificato al presidente del Cda di Ferrovie Nord Milano un provvedimento restrittivo che gli impedisce per sei mesi di esercitare attività direttive delle imprese a partecipazione pubblica. La compagnia ferroviaria è controllata al 57,57% dalla Regione Lombardia.
Una nota dei Carabinieri specifica che i 600mila euro sarebbero stati spesi per diverse spese effettuate da Achille e dai suoi familiari, tra cui 110mila euro per "pasti non di lavoro, abbonamento per la pay tv, abiti, scommesse sportive, materiale elettronico", 125 euro per due schede telefoniche della società cedute a moglie e un figlio, 220 mila euro per aver ceduto a un figlio due autovetture aziendali noleggiate (che hanno ricevuto sanzioni per infrazioni stradali per 125mila euro) e 22mila euro per spese fatte con carta di credito aziendale.
Oggi, una nota di Ferrovie Nord Milano annuncia le dimissioni di Norberto Achille, avvenute proprio a causa del provvedimento giudiziario. Il nuovo presidente del Consiglio d'amministrazione è Luigi Cardinetti, finora vice di Achille. Il presidente dimissionario era al comando di FNM dal 1998, dopo essere stato per un anno assessore ai Trasporti del Comune di Milano, sotto il sindaco Gabriele Albertini. Prima, Achille è stato amministratore delegato di ABB per cinque anni.
Nell'ambito della stessa indagine, oggi la Magistratura ha emesso un'informazione di garanzia anche per il presidente del collegio sindacale di Ferrovie Nord Milano, Carlo Alberto Belloni. È indagato per tentato favoreggiamento, perché avrebbe omesso i controlli obbligatori sulle spese di Achille e, anzi, avrebbe "adottato condotte attive finalizzate a nascondere le distrazioni di beni riconducibili" all'ex presidente.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!



Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Letture:: 1942

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed