TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

GLS pedala tecnologico e italiano

E-mail Stampa PDF

Il corriere espresso affida la sua ciclo logistica a una azienda italiana che produce cargo bike tecnologiche ed eco-sostenibili che riducono drasticamente il consumo di energia grazie all'utilizzo di pannelli solari integrati. Cinquanta tricicli già operativi tra Reggio Emilia, Modena e Vicenza.


GLS cargobike TCargo cittàSi chiama TCargo ed è la nuova cargo bike presentata a Citytech, la conferenza tenutasi a Milano (14-15 settembre 2017) dove si è discusso di come l'innovazione tecnologica possa aiutare la crescita sostenibile delle città, dal punto di vista urbanistico e della mobilità. Tcargo è una bicicletta a carico posteriore prodotta da Ecologia Soluzione Ambiente, una società emiliana attiva nel settore ambiente (smaltimento rifiuti, depurazioni e bonifiche) e che ha progettato il triciclo come strumento per la raccolta della spazzatura.,Infatti, il veicolo può ospitare al suo interno quattro bidoni da centoventi litri. Questa capacità le ha consentito di essere adottata da numerose aziende municipalizzate che si occupano della pulizia dei centri urbani, fra cui Amsa operante a Milano e in dodici comuni della provincia.
Il salto nel settore della ciclo logistica è stato breve: l'innovazione e l'affidabilità del mezzo hanno convinto GLS ad acquistare cinquanta biciclette, già operative tra Reggio Emilia, Modena e Vicenza. TCargo è lunga 2,95 metri, larga 1,2 metri e alta 1.95 metri ed è una bicicletta a carico posteriore dove il conducente è coperto da un tetto mentre pedala. La sua capacità di carico è di 250 chilogrammi per un volume di circa due metri cubi e i cerchi da diciassette pollici le consentono di affrontare, in tutta tranquillità, eventuali ostacoli o asperità del manto stradale. Inoltre il sistema frenante a disco su ogni mozzo garantisce una frenata sicura e potente anche a pieno carico.
La cargo bike è a pedalata assistita e dispone di una triplice fonte di energia: un pannello solare posizionato sul tetto, il sistema di frenata rigenerativa KERS (Kinetic Energy Recover System) che consente di recuperare parte dell'energia cinetica trasformandola in elettrica e in ultimo un pacco batterie. Questa combinazione di elementi rappresenta il punto di forza di Tcargo: infatti, il veicolo ha una autonomia di utilizzo di due giorni in condizioni standard, grazie alla dotazione di quattro batterie AGM (absorbent glass mat), ossia accumulatori che non contengono acido liquido, ma che dispongono di feltro assorbente in microfibra di vetro e che meglio si adattano per applicazioni in abbinamento a un sistema fotovoltaico.
Il pannello solare (fogli posizionati sul tetto) ricarica sempre, sia in movimento che in fase di stazionamento e in condizioni di sole e di pioggia. Il triciclo è dotato di fari anteriori e posteriori, frecce direzionali, stop, specchietti per un peso di 190 kg a vuoto e senza conducente. Lo sportello che introduce al vano di carico si chiude con il sistema di sicurezza block shaft con la possibilità – in fase di studio – d'installare una telecamera per consentire all'operatore una visione a 360 gradi della zona posteriore tramite il computer di bordo frontale che informa sullo stato di carica delle batterie. A breve il servizio di GLS con TCargo verrà attivato anche a Milano e Napoli, mentre oltre confine il prodotto italiano sarà presente nelle città di Germania, Danimarca, Austria e Belgio.

Davide Debernardi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 2614

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed