TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Un quattro assi corto per autogrù

E-mail Stampa PDF

Gaffert trattore Scania corto gruGaffert, azienda olandese specializzata in autogrù, ha realizzato uno Scania S 520 8×2/*6 con passo ultracorto. Questa configurazione a quattro assi con tre assi sterzanti consente al veicolo di manovrare in ambienti ristretti, oltre ad ottenere un'esenzione dal limite di massa complessiva di 72 tonnellate.


"Volevamo un trattore pesante che potesse viaggiare a velocità stradali normali per trasportare una gru da 85 tonnellate con un'eccellente distribuzione del peso", afferma il proprietario Theo Gaffert. "Scania era l'unico produttore che ci ha permesso realizzare questa configurazione direttamente in fabbrica e offre anche anche il telaio più basso". Questo trattore stradale a quattro assi ha un passo di soli 3.950 millimetri, misurato dall'asse anteriore a quello motore. Tre assi sono sterzanti, i due anteriori e quello dietro l'asse motore.
"Usando un asse anteriore da dieci tonnellate abbiamo una buona distribuzione del peso con la gru montata molto vicino alla parete della cabina", spiega Gaffert. "Ci sono solo 15 centimetri tra la cabina e la gru, che utilizziamo per il serbatoio dell'impianto idraulico. Nonostante questo spazio ridotto, abbiamo aggiunto due scarichi cromati. Dopo tutto, anche l'aspetto è importante". Con la configurazione ultracorta, la disposizione di tutti i componenti sul telaio è stata una sfida: "Per ottenere il miglior risultato, abbiamo progettato noi stessi alcuni componenti, come il serbatoio del carburante costruito su misura, e i parafanghi".
L'azienda olandese ha scelto il motore V8 con potenza da 520 CV, che secondo il titolare ha consumi comparabili con quella a sei cilindri da 500 CV, almeno per le sue attività. "Ammetto però che in questa scelta c'è in gioco anche un aspetto emotivo", precisa Gaffert, che conclude: "La combinazione di un corto raggio di sterzata con una elevata capacità di sollevamento rende questo veicolo adatto a lavorare all'interno d'impianti industriali, dove operiamo spesso".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1368

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca