TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Protocollo lombardo sulla sicurezza

E-mail Stampa PDF
Regione Lombardia e Federchimica siglano un'intesa sul trasporto di merci pericolose. Prevede azioni di prevenzione, esercitazioni e manuali per le emergenze.
Regione Lombardia, Federchimica e Confindustria hanno firmato un protocollo d'intesa per la prevenzione dei rischi connessi alla gestione delle merci pericolose. L'accordo interessa le imprese produttrici e quelle che curano la catena logistica. Le prime potranno utilizzare uno sportello telematico per agevolare le procedure, mentre per il trasporto la Regione ha stanziato un milione di euro finalizzato alla creazione di un sistema di tracciamento delle spedizioni sull'intero territorio. Sono previste anche esercitazioni a livello locale per divulgare le misure che la popolazione deve prendere in caso di emergenze ambientali. Federchimica sta anche preparando un fascicolo in 27 lingue che riporta i termini tecnici e pratici per permettere a tutti, a partire da Protezione civile e Asl, di comunicare con gli operatori del trasporto italiani e stranieri.

"Non vogliamo cedere agli allarmismi, perché nella classifica di incidenti e malattie professionali, il settore chimico è al secondo posto fra quelli più sicuri", sottolinea il presidente di Federchimica Giorgio Squinzi. Secondo l'associazione confindustriale, oltre un quarto delle aziende italiane a rischio di incidente rilevante si trova in Lombardia e un quinto delle merci pericolose transita in questa Regione. Si tratta di 129 aziende a rischio medio e 141 a rischio maggiore concentrate soprattutto nella fascia Pedemontana.

Fonte: Polimerica

Articoli più recenti:
Articoli meno recenti:

 
Letture:: 1484

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca