TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Doppio regime Sistri prorogato fino a 2018

E-mail Stampa PDF

La conversione del Decreto Milleproroghe, votata in via definitiva dalla Camera il 23 febbraio 2017, conferma il rinvio di un altro anno dell'applicazione del sistema telematico per il tracciamento dei rifiuti industriali.


Volvo FM cisterna serbatoi uomoIl Parlamento ha convertito in Legge il Milleproroghe e con esso anche l'ennesimo rinvio dell'applicazione completa del Sistri. Provvedimento praticamente obbligatorio, perché la nuova piattaforma operativa non è ancora pronta. Quindi, per l'intero 2017 resta in vigore il precedente doppio binario, con le stesse procedure del 2016 e quindi la sopravvivenza dei registri e formulari cartacei. Il Milleproroghe rinvia anche la disposizione che dimezza le sanzioni per le imprese che non sono iscritte o che non hanno pagato il contributo (che, a differenza del sistema telematico che non esiste, deve essere comunque pagato entro il 30 aprile).
Questo è il quarto rinvio che riguarda il Sistri e gli operatori si chiedono se sarà l'ultimo. Dopo la disdetta del contratto con il precedente fornitore della piattaforma (Selex Sema), ora sta subentrando quello nuovo che ha vinto la gara Consip, ossia il raggruppamento d'imprese Ati Almaviva, Tim e Agriconsulting. Il nuovo gestore deve riprogettare il sistema e collaudarlo.
Il Milleproroghe non porta nessuna novità sul pagamento del contributo, che molte associazioni di categoria (tra cui quelle dell'autotrasporto) chiedono da tempo l'abolizione, almeno fino a quando il sistema diventerà pienamente operativo. Nell'iter di conversione, la Lega Nord aveva proposto un emendamento per sospendere (e non solo dimezzare) le sanzioni per il mancato versamento del contributo, che però non è stato approvato.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 2152

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed