TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nuove linee ro-ro fra Turchia e Grecia

E-mail Stampa PDF

Aegean Seaways ha annunciato l'apertura di un collegamento fra Lavrio e Smirne complementare alle linee dalla Grecia verso Ancona, Bari e Venezia.

Aegean Seaways Haziran navigazioneUn nuovo ponte marittimo sarà eretto da inizio estate 2019 fra Turchia, Grecia e Italia per il mercato del trasporto di carichi rotabili (auto, camion e semirimorchi). Dal prossimo 2 giugno, infatti, la compagnia di traghetti Aegean Seaways avvierà una nuova linea marittima regolare fra i porti di Lavrio, distante 60 chilometri da Atene, e Izmir (Smirne), la terza città più popolata della Turchia nonché una delle aree industriali più importanti del Paese. Si tratta del primo collegamento fra porti continentali di queste due nazioni ma soprattutto, per la vicinanza di Lavrio da Igoumenitsa (523 chilometri percorribili in quattro ore) e Patrasso (266 chilometri percorribili in due ore e mezzo), la nuova linea garantirà un ponte da e per i porti italiani di Bari, Ancona e Venezia grazie ai molteplici collegamenti garantiti in Adriatico dalle compagnie Grimaldi, Superfast e Anek. Un nuovo collegamento che si pone chiaramente in concorrenza con le linee marittime operate da Un Ro-Ro (DFDS) fra la Turchia e il porto di Trieste.
Bülent Ipek, presidente del gruppo armatoriale turco Aegean Seaways (la sede è a Istanbul), annunciando l'apertura del servizio ne ha sottolineato l'importanza per alleviare il congestionamento di mezzi stradali al confine fra Turchia e Grecia ma anche per favorire un incremento degli scambi commerciali fino all'Italia e oltre. La durata del tragitto fra i porti di Smirne e di Lavrio è di appena sette ore ed è aperta non solo ai mezzi rotabili ma ovviamente anche ai passeggeri, così come i collegamenti da Patrasso e Igoumenitsa verso gli scali italiani affacciati sull'Adriatico. La nave che verrà impiegata sul nuovo collegamento fra Grecia e Turchia ancora non è stata resa pubblica ma si sa che garantirà una capacità di 1200 passeggeri, 300 veicoli più quaranta camion.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1869

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed