Fusione tra interporti di Trieste e Cervignano

Stampa

L'assessore alla Finanze della Regione Friuli Venezia Giulia ha annunciato il 20 dicembre 2018 l'aggregazione tra le due società intermodali, che sarà completata entro la fine del 2018.


Cervignano interporto altoLa partecipazione detenuta dalla società finanziaria regionale Friulia nell'Interporto di Cervignano sarà conferita entro la fine di quest'anno nel capitale d'Interporto Trieste, attuando così l'integrazione tra le due strutture intermodali e logistiche del Friuli Venezia Giulia. Lo ha annunciato il 20 dicembre l'assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, spiegando che questa transazione è "il primo passo di una più ampia azione di aggregazione delle realtà operanti nei settori della logistica e dell'interportualità in Friuli Venezia Giulia". Zilli aggiunge che "L'amministrazione ha già rappresentato a Friulia la necessità di veicolare a tutti i soggetti coinvolti l'indirizzo di aprire il capitale sociale di Interporto Trieste ad altri attori del settore quali, ad esempio, la Camera di Commercio industria artigianato e agricoltura (Cciaa) Pordenone-Udine e il Comune di Gorizia. Questi stessi soggetti potranno entrare a far parte della compagine sociale di Interporto Trieste attraverso un conferimento in denaro o con partecipazioni in società già costituite operanti nello stesso ambito, come la goriziana Sdag (Stazioni doganali e aeroportuali di Gorizia) o l'Interporto-Centro ingrosso di Pordenone"". Nella Regione operano altre due importanti realtà attive nella filiera logistica,: Stazioni doganali e aeroportuali di Gorizia (Sdag) e Interporto-Centro ingrosso di Pordenone. L'assessore auspica anche che Friulia intervenga presto verso gli altri soci dell'Interporto Trieste – ossia Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, Cciaa Venezia Giulia, Comune di Trieste e Comune di Monrupino – affinché concedano "formalmente" alla stessa finanziaria regionale di esprimere gli organi societari di Interporto di Cervignano. Ciò con lo scopo "di garantire la necessaria rappresentatività del territorio regionale nella governance della società".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: