TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Molte incognite sul rinnovo del marebonus

E-mail Stampa PDF

Ennio Cascetta di Rete Autostrade Mediterranee ammette che al momento non sembrano esserci certezze su un ulteriore stanziamento da parte del Governo italiano e di Bruxelles per il contributo destinato al trasporto combinato strada-mare


UN roro traghetto banchina camionSul futuro degli incentivi all'intermodalità mare-gomma in Italia c'è un grosso punto interrogativo e molto sul rinnovo di queste misure di stimolo dipenderà dal Governo nazionale e da quello europeo. Lo ha spiegato, in occasione dell'ultima Euromed Convention organizzata dal Gruppo Grimaldi in Grecia, Ennio Cascetta, amministratore unico di Rete Autostrade Mediterranee Spa, la società in house del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti incaricata di gestire le autostrade del mare da un punto di vista amministrativo: "E' importante per Ram far sapere alla collettività gli effetti delle autostrade del mare. Spero che il Governo decida di rinnovare le misure di stimolo per il 2020 perché i numeri dicono che gli incentivi stanno funzionando" Ma se in Italia ci sono al momento poche certezze, ancora più interrogativi si trovano a Bruxelles dove Ram da tempo sta cercando di proporre (fino ad oggi con scarso successo) una sorta di marebonus continentale. "L'Europa è un problema perché c'è un approccio vecchio stile sugli aiuti di Stato. Sarebbe certamente più facile dare i sussidi alla domanda di trasporto", vale a dire erogare direttamente agli autotrasportatori questi incentivi invece che destinarli alle compagnie di navigazione che a loro volta li girano poi agli utilizzatori sotto forma di sconti. Il numero uno di Ram ha poi ricordato il progetto Med Atlantic Ecobonus al quale l'Italia ha lavorato insieme a Spagna, Francia e Portogallo auspicando che "venga messo in primo piano nell'agenda europea» e inserito «nella prossima tornata del programma Connecting Europe Facility".

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1349

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed