TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Treno intermodale tra Cervignano e Rostock

E-mail Stampa PDF

Il 16 ottobre 2018 è iniziato il servizio trisettimanale che collega l'interporto friulano con la città tedesca, nell'ambito del Corridoio Adriatico-Baltico.


Trieste porto gru trenoL'Interporto di Cervignano – che serve i porti di Trieste, Monfalcone e Porto Nogaro – torna a essere capolinea di un collegamento ferroviario intermodale, che lo rendo uno snodo del Corridoio Adriatico-Baltico, grazie al treno partito oggi e diretto al porto tedesco di Rostock. Il servizio, con cadenza trisettimanale, è organizzato dall'azienda di trasporto austriaca LKW Walter, che lo usa per inviare semirimorchi tra il nord-est italiano e la regione che comprende i Paesi baltici e la Scandinavia. "Questo servizio rappresenta uno dei tasselli che ci permettono di parlare del nuovo sistema integrato del Mare Adriatico Orientale", ha commentato Zeno D'Agostino, presidente dell''Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale. "Abbiamo da poco avviato gli shuttle tra Trieste e Cervignano e ora vediamo la piena operatività di due hub regionali: da una parte Cervignano e dall'altra Villa Opicina".
LKW Walter usa i treni solo per i suoi semirimorchi, con il supporto della società intermodale Kombiverkehr come Multimodal Transport Operator e della Francesco Parisi Casa di Spedizioni come promotore commerciale dell'interporto di Cervignano. La trazione è svolta da Mercitalia in Italia e da Lokomotion per il resto del tragitto, con carri di Deutsche Bahn. Il treno è lungo 550 metri, con una capacità di 32 semirimorchi, e percorre 1300 chilometri in ventidue ore. In futuro, LKW Walter potrebbe aumentarne la frequenza.
Intanto procede il programma di sviluppo ferroviario del porto di Trieste. Quest'anno è partito il primo progetto sulla relazione porto di Trieste, Campo Marzio e Villa Opicina che riguarda i trasporti per la Slovacchia, Repubblica Ceca e Austria, con venti treni la settimana, che potranno aumentare il prossimo anno. Il secondo progetto è il collegamento fra il porto di Trieste e lo scalo di smistamento ferroviario di Cervignano, per trasporti via Tarvisio con origine e destino Germania, Austria, Ungheria, con treni prova organizzati con Rail Cargo Austria. In questo caso sono attive quattro coppie di treni la settimana, con previsione di arrivare a venti nel 2019.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 2194

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed