TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Collaborazione tra porti del Tirreno e dell’Adriatico

E-mail Stampa PDF

Il 30 agosto 2018 i presidenti della Autorità di Sistema Portuale del Tirreno Centro Settentrionale e del Mare Adriatico Meridionale hanno firmato un accordo di collaborazione per aprire un corridoio intermodale tra i loro porti.


Firma stilografica Fotolia 84875958 XSL'accordo firmato a Brindisi dai presidente delle ASP del Tirreno Centro Settentrionale, Francesco Maria di Majo, e del Mare Adriatico Meridionale, Ugo Patroni Griffi, vale due anni e ha l'obiettivo di sviluppare il corridoio intermodale Tirreno Centrale-Adriatico Meridionale, attraverso i porti di Civitavecchia/Gaeta e Bari/Brindisi, mediante la promozione dei collegamenti stradali, ferroviari e logistici. L'intesa prevede la costituzione di un gruppo di lavoro permanente che dovrà individuare sinergie e progetti per migliorare i traffici portuali, con una particolare attenzione a quelli ro-ro. "Con la collaborazione dei porti del Tirreno Centro Settentrionale vogliamo rendere sempre più competitivo il trasporto intermodale trasversale, in particolare ro-ro, tra la penisola iberica e quella balcanica, soprattutto la Grecia e quindi Turchia", ha spiegato Patroni Griffi.
Di Majo ha aggiunto che l'accordo aumenta il ruolo di porto gateway di Civitavecchia rispetto ai corridoi intermodali trasversali, assicurando la naturale estensione via terra delle autostrade del mare e la loro integrazione a ovest e a est dell'Italia: "Analogamente ai due corridoi trasversali intermodali Civitavecchia-Ancona (che passa per l'Umbria) e Civitavecchia-Roma-Ortona/Pescara, il corridoio trasversale Civitavecchia-Bari/Brindisi contribuirà a potenziare il ruolo di ponte terrestre dell'Italia centrale, con vantaggi in termini economici ed occupazionali per i porti del Tirreno Centrale e dell'Adriatico Centrale e Meridionale.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1254

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed