TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Friultrasporti acquista semirimorchi intermodali per coils

E-mail Stampa PDF

L'azienda di autotrasporto livornese ha ordinato a Kögel cento semirimorchi centinati Cargo Coil con allestimento ro-ro per il trasporto di bobine e nastri d'acciaio.


Friultrasporti semirimorchi intermodali KogelGli autotrasporti siderurgici producono un quarto dell'attività di Friultrasporti Industriali e parte del trasporto avviene su rotte internazionali verso Penisola iberica, Grecia Turchia e area balcanica usando anche il combinato strada mare. In questo settore, l'azienda toscana potenzia la flotta di semirimorchi con cento Kögel Cargo Coil rinforzati per il carico su navi ro-ro.
I semirimorchi Kögel Cargo Coil hanno un telaio in acciaio con sede per bobine e un collo del telaio di 120 millimetri di altezza. Al posto della sede bobina di serie, lunga 7200 millimetri, Friultrasporti ha scelto la sede da 9000 millimetri, per trasportare bobine e nastri cesoiati con un diametro compreso tra 900 e 2100 millimetri con un carico parziale massimo di 30 tonnellate. Per il fissaggio del carico nella sede bobina sono presenti, di serie, due coppie di tasche per montanti, per l'alloggiamento di pali a sezione quadrata. Venti coperture della sede per bobina ne assicurano una scopertura o copertura rapida; la loro portata è dimensionata per elevati carichi assiali con carrello elevatore fino a 5460 chilogrammi.
L'equipaggiamento Ro-Ro heavy duty per il trasporto non accompagnato via nave o traghetto. Comprende un rinforzo diagonale tra la traversa longitudinale e il telaio esterno, una slitta chiusa dello spessore di dieci millimetri, un fondo dello spessore di dieci millimetri, due valvole limitatrici di pressione e quattro coppie di anelli di fissaggio per carichi pesanti con carico di rottura di 12mila chilogrammi.
Friultrasporti ha scelto diversi accessori. Per proteggere il lato interno della parete anteriore dai danni provocati dall'utilizzo quotidiano, è montato un piano antiscivolo dello spessore di dodici millimetri e dell'altezza di 1250 millimetri. Per una maggiore protezione antiurto, la parte posteriore dei veicoli è dotata di paracolpi a rulli rinforzati in acciaio. Un angolare trasversale in acciaio dello spessore di otto millimetri per tutta la larghezza e una protezione delle camme di chiusura al centro della lamiera di chiusura del telaio completano la dotazione del paraurti. Come ulteriore equipaggiamento speciale, un supporto luci in acciaio, una cassetta degli attrezzi, corde per telone con due supporti, un impianto di segnalazione dell'usura delle pastiglie dei freni e molto altro.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1414

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed