TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Trieste cresce ancora nei container nel 1T 2019

E-mail Stampa PDF

Il 6 maggio l'Asp del Mare Adriatico Orientale ha diffuso i dati del primo trimestre, che mostrano una crescita doppia cifra sia dei contenitori movimentati in banchi, sia di quelli trasportati dai treni. Ma la crisi della Turchia trascina in basso il ro-ro.


Trieste porto banchina contaier gru camion naveDal 1° gennaio al 31 marzo 2019, il porto di Trieste ha movimentato complessivamente oltre 15 milioni di tonnellate, un valore stabile rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+0,12%). Ma se restringiamo l'analisi alla sola movimentazione di container, emerge una robusta crescita: infatti, con 188.872 teu, lo scalo giuliano segna un aumento del 17%. Crescono anche le rinfuse solide, con 631.098 tonnellate movimentate (+58,30%), mentre appare una lieve flessione nelle merci varie (-0,68%) e in quelle liquide (-1,77%). Il risultato negativo più evidente appare però in un comparto importante per il porto di Trieste, ossia quello del ro-ro, sceso del 24,32%. A tale proposito, l'Autorità portuale spiega che quest'attività è legata soprattutto alle rotte con la Turchia e soffre del forte deprezzamento della lira turca avvenuto nel corso del 2018. Prosegue invece l'aumento delle merci caricate su treno, con una movimentazione di 2670 treni (+17,57%).
L'Asp ha anche diffuso i primi dati di bilancio del 2018, che mostrano un avanzo economico superiore a sette milioni di euro, con un patrimonio netto che sfiora 121 milioni. L'Autorità precisa che "le risorse derivanti da tali positivi risultati saranno utilizzate per gli investimenti necessari ai piani di sviluppo dei porti di Trieste e Monfalcone, già nel corso dell'esercizio 2019. Nel contesto dei numerosi aspetti positivi della gestione, va rilevato che l'indicatore annuale della tempestività dei pagamenti dell'Amministrazione, ha registrato nel 2018 un dato medio pari a -14 giorni rispetto alle previste scadenze contrattuali".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 565

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed