TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ilva muove il porto di Taranto

E-mail Stampa PDF

La movimentazione di rinfuse solide sulle banchine tarantine è aumentata nel 2018, mentre è calata quella delle liquide. Ancora fermi i container in attesa della Yilport.


Taranto porto altoNel 2018, il porto di Taranto ha movimentato 20,4 milioni di tonnellate di merci, con una flessione del 5,6%, quando ne erano state movimentate 21,6 milioni. Continua quindi la regressione dello scalo, ma un dato mostra un andamento positivo: gli imbarchi di rinfuse solide hanno toccato il milione e mezzo di tonnellate, con un aumento del 19,2% sull'anno precedente, e gli sbarchi hanno raggiunto i 10,3 milioni, con una crescita dell'1,2%. Secondo l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, questo risultato è dovuto alla stabilizzazione dell'Ilva, grazie all'attività del suo nuovo proprietario Arcelor Mittal Italia.
È invece diminuita nel 2018 la movimentazione di rinfuse liquide, i cui sbarchi hanno toccato 1,1 milioni di tonnellate, a fronte di 1,8 milioni dell'anno precedente (-39,4%) e gli imbarchi hanno toccato 2,7 milioni di tonnellate (-3,3%). Ciò riflette, secondo l'Asp "la riduzione dell'import marittimo della raffineria Eni che sta utilizzando il greggio proveniente dalla Basilicata". I container sono rimasti a zero, ma nel 2018 si è aperto uno spiraglio con l'avvio della concessione alla società turca Yilport del Molo Polisettoriale.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 819

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed