TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Rotta feeder container tra Venezia e Pireo

E-mail Stampa PDF

La compagnia cinese Cosco avvierà il 9 novembre 2019 un nuovo collegamento tra il suo hub del Mediterraneo e lo scalo dell'Adriatico settentrionale, che sarà svolto da una portacontainer da 1400 teu.


Venezia porto alto gru containerVenerdì prossimo la portacontainer Cisco Fatima approderà al terminal Vecon del porto di Venezia, inaugurando una nuova linea con lo Hub Pireo di Cosco Shipping, ossia il principale scalo della compagnia cinese nel Mediterraneo e una delle principali porta marittima della nuova Via della Seta. Il collegamento feeder avrà frequenza settimanale, con transit time di due giorni e mezzo. Il servizio nasce da due incontri avvenuti il 18 e il 29 ottobre scorsi tra i vertici dell'ASP del Mar Adriatico Settentrionale e quelli della compagnia marittima. Oltre al trasporto marittimo, Cosco Shipping Lines Italy offrirà servizi intermodali da e per il porto di Venezia per tutte le principali destinazioni del Nord Italia.
"Il risultato ottenuto garantirà un significativo incremento del traffico container, settore che anche nel 2018 segnerà un record storico per Venezia, e conferma che è questa la strada giusta per incrementare i traffici dello scalo veneziano", spiega Pino Musolino, Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale. "Il nostro porto è, e si candida ad essere sempre di più, uno degli hub più importanti per l'import e l'export italiano e del Nordest. Per attrarre i traffici lavoriamo quotidianamente alla ricerca di nuovi accordi commerciali che possono essere raggiunti con dedizione e costanza. Con questa stretta collaborazione con Cosco diamo corpo e sostanza alla strategia della Nuova Via della Seta, per creare valore alla nostra economia e al nostro territorio".
Marco Donati, general manager di Cosco Shipping Lines Italy, aggiunge che "Cosco Shipping ha una grande tradizione ed esperienza nei collegamenti shuttle: ormai da anni serviamo egregiamente il porto di Napoli con un servizio analogo Pireo-Napoli-Pireo che ci ha consentito di diventare un importante player nel porto di Napoli. La stessa strategia sarà trasferita al porto di Venezia da dove offriremo servizi da e per Venezia verso le maggiori destinazioni con tempi di transito veramente ridotti, soprattutto perché il feeder che collega Venezia a Pireo non effettuerà nessun altro scalo e la merce a Pireo troverà servizi madre per tutte le principali destinazioni con frequenza elevatissima".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 741

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed