TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

YilPort Holding vuole il Molo Polisettoriale di Taranto

E-mail Stampa PDF

L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio ha ricevuto il 3 luglio 2018 la domanda per la concessione dell'intero Molo Polisettoriale di Taranto proveniente dalla società terminalista turca.


Taranto porto terminal container gru notteDopo alcune indiscrezioni dei giorni scorsi, il 6 luglio 2018 l'ASP del Mar Ionio ha annunciato che la società terminalista turca YilPort Holding ha inviato la domanda per ottenere la concessione dell'intero Molo Polisettoriale del porto di Taranto, con l'uso delle attrezzature presenti. L'unica eccezione alla richiesta riguarda la Calata 5 e le aree retrostanti. L'Autorità precisa che "scopo della domanda è lo sviluppo dei traffici commerciali e della logistica, con particolare riferimento alla movimentazione dei container, di merce varia e ro-ro, con volumi progressivi attesi superiori a quelli consentiti dalla capacità massima del Molo Polisettoriale", precisando che la società turca ha dichiarato che "l'incremento dei volumi sarà supportato tramite significativi investimenti sul piano economico/finanziario, con importanti ripercussioni sotto il profilo occupazionale". Dopo avere ricevuto questa domanda, il Comitato di gestione dell'Autorità ha deciso di sospendere la procedura di confronto già avviata sulle domande precedenti fino all'esito della verifica della richiesta del terminalista turco.
La YilPort Holding è il tredicesimo operatore terminalistico portuale del mondo ed è controllata dal Gruppo Yildirim Holding, che a sua volta detiene il 24% della compagnia marittima francese CMA CGM. Ciò può prefigurare un ritorno dei container nel porto pugliese, dopo l'abbandono avvenuto negli anni scorsi delle compagnie asiatiche Evergreen e Cosco.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 894

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed