TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Grimaldi anticipa il nuovo terminal auto di Savona

E-mail Stampa PDF

La piattaforma per logistica automotive sarà pronta entro la fine del 2018 e costerà al Gruppo Grimaldi circa 7,5 milioni di euro.


Savona porto alto fortezza bacinoEntro fine 2018 saranno completati nel porto di Savona i lavori per l'ampliamento del terminal dedicato allo stoccaggio delle auto nuove. Lo ha affermato Giorgio Blanco, vertice della società marittima Spedizioni e della controllata Savona Terminal Auto (entrambe passate da pochi mesi nelle mani del Gruppo Grimaldi di Napoli), in occasione del primo scalo nel porto ligure della nave Grandi Halifax appena costruita dal cantiere cinese Jinling.
La Savona Terminal Auto a dicembre ha avviato il cantiere per l'ampliamento del silos dedicato allo stoccaggio delle auto (investimento da 7,5 milioni di euro) e questi lavori, secondo quanto annunciato appunto da Blanco, "saranno probabilmente completati in anticipo, quindi entro la fine del 2018, e porteranno la capacità ricettiva del porto di Savona nel mercato automotive dagli attuali 140mila mezzi a 230mila". Un progetto che incrementerà ulteriormente la presenza di Grimaldi a Savona dove già effettua ogni anno circa 800 toccate fra navi porta auto e autostrade del mare.
Il porto di Savona ha accolto come detto la nuova nave Grandi Halifax, la terza di una serie di navi porta auto in grado di trasportare fino a 6.700 ceu (car equivalent unit) impiegate sulle rotte fra Mediterraneo, Canada, Usa, Messico e Nord Europa per conto di Fiat Chrysler Automobiles. Secondo quanto spiegato da Paul Kyprianou, direttore relazioni esterne del gruppo armatoriale partenopeo, "dopo queste tre ne arriveranno altre sette simili ma di portata maggiore (fino a 7.900 ceu) che saranno costruite dal cantiere cinese Yangfan" al costo di circa 60 milioni di dollari ciascuna. Sempre Kyprianou ha poi aggiunto che "entro poche settimane Grimaldi Group ufficializzerà l'ordine per la costruzione sempre in Cina di un'altra dozzina di navi ro-ro da 7000 metri lineari di garage per le controllate Grimaldi Lines e Finnlines".

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 1880

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed