Ispezione all’Auto Terminal di Gioia Tauro

Stampa

Dopo la lettera inviata all'Autorità Portuale dalla Filt Cgil sulla possibile somministrazione di lavoratori non autorizzati, l'Autorità e la Capitaneria hanno svolto un sopralluogo ispettivo.


Gioia-Tauro terminal container altoL'ispezione è avvenuta il 5 marzo 2018, ossia il giorno successivo al ricevimento della denuncia da parte del sindacato, che ipotizza l'uso nel terminal automotive del porto di lavoratori non autorizzati e il conseguente mancato utilizzo dei lavoratori iscritti all'Agenzia di somministrazione di lavoro portuale. I funzionari responsabili della vigilanza e controllo dell'Autorità Portuale, guidati dal Commissario Straordinario Andrea Agostinelli, con i militari della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro hanno avviato l'indagine con un'ispezione sulla nave nave Hoegh Xiamen, ormeggiata presso la banchina nord, in concessione alla società Auto Terminal Gioia Tauro per lo sbarco di autovetture.
L'Autorità scrive in una nota che "obiettivo dell'Ente è stato quello di garantire la corretta osservanza della legge in materia (legge 84/94) e, non ultimo, di tutelare l'operatività dei lavoratori iscritti nel registro della Gioia Tauro Port Agency, l'agenzia di somministrazione del lavoro portuale, di cui, è bene sottolinearlo, l'Autorità Portuale è unico socio".
L'ispezione non ha rilevato situazioni irregolari, come spiega l'Autorità: "Dall'indagine effettuata è emerso che le operazioni portuali non sono state svolte da personale reclutato dalla Compagnia portuale di Napoli-Pontecagnano-Civitavecchia, ma sono state espletate dai dipendenti della suddetta Società concessionaria e, anche, dal personale dipendente delle imprese portuali Universal Service e Sea Work Service, autorizzate ad erogare servizio portuale presso il Terminal.
L'Autorità Portuale dichiara anche che sta svolgendo "ulteriori accertamenti per esaminare la sussistenza di eventuali e ulteriori violazioni amministrative a carico della società Auto Terminal Gioia Tauro", col fine di verificare l'applicazione dell'articolo 8 (comma 7) della Legge 84/94.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


Articoli correlati:
Articoli più recenti:
Articoli meno recenti: