TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Domato l’incendio sulla Maersk Honam

E-mail Stampa PDF

La Guardia Costiera indiana è riuscita a controllare la mattina del 9 marzo il violento incendio scoppiato tre giorni prima sulla portacontainer mentre stava navigando dall'Asia al Mediterraneo.


Incendio Maersk Honam Guardia Costiera spegneLe operazioni di spegnimento sono iniziate dopo l'evacuazione della nave, a 390 miglia al largo delle isole Agatti e la mattina del 9 marzo la Guardia Costiera indiana è riuscita a domare le fiamme, evitando il naufragio della nave. Maersk ha inviato sul posto due navi antincendio per verificare le condizioni della Honam e controllare che non ci siano altri focolai a bordo. L'intervento è stato reso difficile dalla elevata distanza dalla costa della portacontainer. Il primo bilancio mostra un marittimo morto (deceduto sulla nave che lo aveva soccorso), quattro dispersi (due filippini, un sudafricano e un indiano) e due feriti gravi.
È ancora presto per stabilire le cause dell'incendio, che sarebbe scoppiato al terzo livello di container, vicino agli alloggi dell'equipaggio. A bordo della nave ci sono 7800 container, pari a 12mila teu, alcuni dei quali (pochi, precisa la compagnia marittima) carichi di merce pericolosa. La Maersk Honam - varata nel 2017 - è la più grande e moderna portacontainer colpita da un grave incendio, ma non l'unica. Anzi, una serie di eventi simili sta riaprendo il dibattito sulla sicurezza delle portacontainer. Solo nel 2017, si sono registrati due casi: la MSC Daniela il 4 aprile e la APL Austria il 12 febbraio. Il 21 marzo 2016 avvenne un'esplosione sulla Hyundai Fortune e nel 2013 ci furono altri due gravi incendi a distanza di un solo mese: sulla Eugen Maersk il 13 giugno e sulla Hansa Brandenburg il 19 luglio. Prima della Hanam, la più grande portacontainer colpita dalle fiamme è stata la MSC Flaminia nel luglio 2012.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto Indian Coast Guard
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 3916

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed