TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La Camorra compare anche nel porto di Trieste

E-mail Stampa PDF

Il 30 dicembre 2017, la Procura di Trieste ha annunciato l'interdizione antimafia per la società Depositi Costieri Trieste, che opera nella logistica dei prodotti petroliferi.


Trieste porto alto-mareDurante alcuni accertamenti svolti dalla Guardia di Finanza dopo la vendita della Depositi Costieri Trieste dalla Giuliana Bunkeraggi alla parte alla società campana Life, avvento il primo giugno 2017 per quattro milioni e mezzo. I Finanzieri avevano puntato i riflettori sull'azienda di logistica dopo che quest'ultima risultava morosa nei confronti dell'Erario di 32 milioni di euro, più nove di sanzioni, per il mancato pagamento di accise tra il 2015 e il 2016. In seguito a questo mancato pagamento, la Procura delle Repubblica chiese il fallimento della Depositi Costieri Trieste.
Secondo gli inquirenti che hanno chiesto l'interdittiva antimafia, sono possibili infrazioni della Camorra dopo il passaggio di proprietà. Il Procuratore Capo di Trieste, Carlo Mastelloni, sottolinea che la criminalità organizzata è interessata a entrare nei porti, soprattutto quelli che mostrano traffici in crescita, come Trieste, e chiede quindi una maggiore vigilanza. La procedura antimafia ha causato l'interruzione dei servizi della Depositi Costieri Trieste, compresi quelli di rifornimento alle navi, mentre il nuovo amministratore delegato della società ha annunciato un ricorso al Tar contro il provvedimento.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 2241

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed