TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Grimaldi riceve la PCTC Grande New York

E-mail Stampa PDF

Il 31 ottobre 2017 i cantieri cinesi Jinling di Nanjing hanno consegnato la nuova ro-ro alla compagnia marittima italiana, che la userà sulle rotte transatlantiche.


Grimaldi Grande New YorkSeconda unità di tre navi gemelle (la prima Grande Baltimora è stata battezzata contemporaneamente alla consegna della Grande York), la nuova Pure Car & Truck Carrier è lunga 199,90 metri, larga 32,26 metri e ha una stazza lorda di 63mila tonnellate, permettendo una velocità di crociera di 19 nodi. La sua stiva può caricare fino a 6700 ceu o, in alternativa, 4000 metri lineari di rotabili e 2500 ceu. Internamente ha quattro ponti mobile che le conferiscono un'elevata flessibilità operativa, permettendo di caricare rotabili alti fino a 5,2 metri. L'accesso avviene tramite due rampe, una laterale e una di poppa che ha una portata fino a 150 tonnellate.
La Grande New York ha un motore principale Man Diesel & Turbo a controllo elettronico le permette di rispettare le nuove normative per la riduzione delle emissioni di ossido di azoto (NOx), mentre il suo scrubber abbatte le emissioni di ossido di zolfo (SOx). La nave ha un sistema di trattamento delle acque di zavorra che le permetteranno di rispettare le future normative in materia.
"La Grande New York rientra nel programma di potenziamento dei collegamenti tra il Mediterraneo ed il Nord America, avviato dal nostro Gruppo negli ultimi anni con l'impiego di navi sempre moderne, altamente flessibili e con basso impatto ambientale", spiega l'amministratore delegato del Gruppo, Emanuele Grimaldi. La nave ha lasciato il porto di Nanjing il 3 novembre 2017 puntando su Anversa, dove verrà impiegata sul servizio ro-ro settimanale operato dal Gruppo tra il Mediterraneo ed il Nord America. I porti serviti dal collegamento sono Gemlik (Turchia), Gioia Tauro, Civitavecchia, Savona, Halifax, New York, Baltimora, Veracruz (Messico) ed Anversa.
Sempre il 31 ottobre, la gemella Grande Baltimora, ha svolto il suo viaggio inaugurale nel porto statunitense, di Baltimora dove è stata accolta da una folta delegazione composta da autorità civili e marittime, tra cui John Wobensmith, Segretario di Stato del Maryland e James White, Executive Director della Maryland Port Administration. Madrina della nave è stata Carol Ann White, consorte di James White. Anche la Grande Baltimora è impegnata sul collegamento settimanale Mediterraneo-Nord America operato dal Gruppo. Prossima consegna per il Gruppo sarà la gemella Grande Halifax, prevista per gennaio 2018.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 899

Camionsfera TV

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed