TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Ai porti minori servono fondali e treni

E-mail Stampa PDF

Secondo il professor Zucchetti della Bocconi, gli scali esclusi dalle toccate delle grandi navi possono consolarsi con i crescenti traffici intra-Mediterraneo


Ravenna porto altoIl mercato del trasporto marittimo di container va sempre più polarizzandosi tra navi di grande portata e navi di dimensioni e capacità minore. In questo scenario ci sono pochi porti italiani (Genova, La Spezia, Salerno, Gioia Tauro, Venezia e Trieste) che vengono scalati dai principali servizi intercontinentali delle compagnie marittime, mentre gli altri sono costretti a giocare in una serie minore.
L'argomento è stato al centro di un convegno organizzato dal Terminal Container Ravenna (joint venture tra Contship Italia e Sapir) in occasione del quale il presidente di Confetra, Nereo Marcucci, ha spiegato chiaramente che "ormai il mercato si sta dividendo in due: le portacontainer sopra i 9000 teu di portata e quelle sotto i 4000 teu. Per poter servire quest'ultimo segmento, però, servono pescaggi a -14,5 metri". I fondali sono proprio la criticità principale del porto di Ravenna, dove i pescaggi attuali limitano l'ingresso a navi fino a 3000 teu che privano il terminalista di una fetta importante di mercato.
Alle condizioni attuali, però, quali prospettive di crescita ha il porto di Ravenna? A questa domanda ha provato a dare una risposta il professor Roberto Zucchetti del Certet-Bocconi, che ha sottolineato come "in questo momento a livello europeo i mercati che stanno crescendo più rapidamente in termini di traffici portuali sono quelli del Mediterraneo orientale e del Mar Nero". Aree con le quali lo scalo romagnolo è collegato con servizi che scalano diversi porti in Adriatico per poi proseguire verso est. Il docente universitario ha evidenziato come l'attenzione oggi sia concentrata sulle grandi navi ma invita a non dimenticare che il 55% della capacità è offerta da portacontainer che trasportano meno di 6000 teu.
"Il mare Adriatico è solcato in prevalenza da navi con capacità inferiore a 5000 teu", ha aggiunto Zucchetti ponendo l'attenzione sul fatto che "nessun servizio feeder serve Ravenna in esclusiva", bensì la rotazione include sempre porti vicini come Venezia e Ancona. "I quattro maggiori porti dell'Alto Adriatico sono in competizione fra loro perché offrono sostanzialmente lo stesso servizio e la competitività di uno scalo si gioca ormai sulla logistica a terra, quindi soprattutto sui servizi ferroviari", ha concluso il docente milanese, illustrando come oggi il porto di Ravenna sia collegato con servizi ferroviari per i container solo con Milano Smistamento e Melzo, mentre per ampliare il proprio mercato dovrebbe essere messo in condizione di poter formare treni con standard europeo, quindi lunghi 750 metri e con capacità pari a 2000 tonnellate.

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1025

Camionsfera TV

Banner Trasporto Online 180x250 marzo 2016

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed