TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Bruxelles approva acquisizione Uasc da Hapag-Lloyd

E-mail Stampa PDF

La Commissione Europea ha annunciato il 23 novembre 2016 il via libera alla fusione tra le due compagnie marittime operanti nel container, ma pone alcune condizioni.


Uasc portacontainer Ain Snan navigaHapag-Lloyd potrà acquisire e incorporare la compagnia araba Uasc, ma con la condizione che quest'ultima si ritiri dalle alleanza sulle rotte tra Europa e America, dove la nuova entità potrebbe conquistare una posizione dominante. La Commissione ha esaminato gli effetti della concentrazione sulla concorrenza nel trasporto marittimo di container su tredici rotte che collegano l'Europa con le Americhe, il Medio Oriente, il subcontinente indiano, l'Estremo Oriente, l'Australia, la Nuova Zelanda e l'Africa occidentale, così come Nord Europa con il Mediterraneo.
Questa analisi ha posto in evidenza un problema riguardo alla partecipazione di Uasc al consorzio NEU-1 che opera tra Europa settentrionale e America settentrionale, che potrebbe influenzare i noli su questi collegamenti a scapito dei clienti. Quindi, la nuova entità che sorgerà dalla fusione tra Hapag-Lloyd e Uasc, che diventerà la quinta compagnia mondiale, dovrà uscire da tale alleanza.
"Anche se Uasc continuerà a operare nel consorzio NEU1 durante il periodo di preavviso per garantire un'uscita ordinata, un fiduciario di controllo garantirà che nessuna informazione anticoncorrenziale sia condivisa tra il consorzio NEU1 e la nuova entità nel corso di tale periodo di preavviso", precisa la Commissione. L'Antitrust ha rilevato anche che l'operazione crea collegamenti limitati verticali tra le attività di terminali container, trasporto interno, spedizioni e rimorchio portuale, senza però rilevare inconvenienti per la concorrenza.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 2022

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed