TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Italtugs sarà il nuovo colosso dei rimorchi portuali

E-mail Stampa PDF

La società nasce dalla fusione delle tre realtà armatoriali Augustea, Cafimar e Scafi e opererà anche nel bunkeraggio e nei servizi portuali.

Augustea rimorchiatore Beppe vavigaA qualche decennio di distanza dalla separazione, tre dei quattro rami della dinastia armatoriale dei Cafiero tornano a riunirsi formando una nuova società chiamata Italtugs. Lo ha reso noto la stessa newco con una comunicazione nella quale si legge che "nell'ottica di migliorare la qualità dei servizi offerti e di cogliere con maggiore competitività le opportunità di crescita nel mercato nazionale ed estero, i gruppi Augustea, Cafimar e Scafi hanno siglato un accordo per riunire le proprie attività nel settore del rimorchio e dei servizi portuali in un'unica azienda".
Il nuovo gruppo gestirà le attività di rimorchio portuale, rimorchio d'altura e altri servizi portuali (tra i quali bunkeraggio, fornitura acqua e smaltimento rifiuti liquidi) nei porti di Augusta, Catania, Civitavecchia, La Spezia, Palermo, Pozzallo, Savona, Siracusa, Trapani e in alcuni porti stranieri in Colombia e a Panama. Italtugs, con sede a Roma, disporrà di una flotta di oltre 70 unità, con un fatturato complessivo di oltre 80 milioni di euro, e opererà avvalendosi dei brand delle sue controllate o partecipate: Augustea Imprese marittime e salvataggi, Carmelo Noli, Rimorchiatori Spezzini, Rimorchiatori Laziali, Scafi e SOMAT.
Presidente della società sarà Pietrantonio Cafiero (finora responsabile della divisione rimorchio di Augustea) che insieme a Paolo Visco (figlio di Franco Visco, vertice di Scafi) e Alessandro Russo (Cafimar) formeranno il Consiglio d'amministrazione. Alessandro Russo, che ricoprirà il ruolo di amministratore delegato di Italtugs, commenta questa operazione spiegando che "fa seguito ad alcune riflessioni fatte a proposito dell'incertezza di mercato nel segmenti dei rimorchiatori in Italia e alla possibilità di creare sinergie importanti per sfruttare al massimo le economie di scala". Italtugs chiaramente si aspetta da questa unione di avere maggiori possibilità di successo per aggiudicarsi contratti e gare internazionali nell'ambito del rimorchio e dei servizi di assistenza portuale.
"Per poter competere sui mercati esteri è necessario poter vantare una dimensione aziendale più grande di quella che avevamo singolarmente finora" aggiunge Russo, confermando che la neonata società sta lavorando anche a nuovi progetti ma preferisce non svelarne dettagli sulle strategie future di Italtugs. La società verrà formalmente costituita a breve e vedrà le tre famiglie detenere partecipazioni praticamente paritetiche. Rimane esclusa da questo "accorpamento familiare" il gruppo CaFiMa guidato Mario Mattioli (che controlla le società Augusta Offshore e Capieci).

Nicola Capuzzo

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 2192

Camionsfera TV

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed